giovedì 12 aprile 2012

A SIGN OF DESTINY



Ed eccoci finalmente arrivare al motivo principale per cui ho deciso di aprire questo blog. Un bel po’ di tempo fa, sfogliando uno dei miei giornali preferiti, ho letto l’annuncio delle selezioni al master di giornalismo di moda presso la Eidos Communication. Era da tempo che il mio indirizzo di studi non soddisfava al meglio  le mie esigenze, avevo perso l’entusiasmo che mi aveva fatto scegliere Scienze Politiche ed ero sempre più interessata al ramo giornalistico.
Sapere delle selezioni del master era un segno che non volevo lasciarmi scappare. Con tante speranze, e un po’ di  pessimismo, ho mandato curriculum e lettera motivazionale, così come richiesto per partecipare. Già ricevere una risposta al materiale inviato mi aveva resa estremamente contenta e confermava la mia idea di persone serie e competenti, che rispettavano l’impegno di chi stava dietro alle varie lettere di presentazione. Quindi potete immaginare la mia felicità quando ho ricevuto il consenso per poter accedere alla seconda fase delle selezioni, che prevedeva test di cultura generale, nozioni di moda e giornalismo, la stesura di un articolo e naturalmente un test in lingua, elemento fondamentale in questo campo, nonché un colloquio con la direttrice del master. Con tanta speranza e, questa volta, un po’ meno negatività mi sono presentata nella sede della Eidos Communication, a Roma. Ricordo ancora i minuti trascorsi prima di iniziare i test, l’agitazione scambiata con le altre ragazze e la curiosità di sapere quali sarebbero state le domande. Come spesso accade, qualcuna l’avevo immaginata (e controllata proprio il giorno prima), altre no. La durata era limitata, i quesiti non pochi. Finito il tempo previsto ero un po’ titubante, potevo fare meglio! Ma ormai era fatta, meglio concentrarsi sul prossimo step: il colloquio! La direttrice è una persona chiara che va subito al punto, fa domande precise, dirette, dall’aspetto cordiale e un indole esigente, come ci si aspetta da una vera direttrice. Potete immaginare la mia totale soggezione. Le selezioni sono finite, posso tornare a casa. Ho lasciato la sede della Eidos Communication con alcune incognite, qualche certezza e parecchi pensieri riguardo me e il mio futuro. Confrontarmi con altre ragazze che avevano molta più esperienza di me nella moda e nel giornalismo mi ha fatto riflettere. Ho sempre pensato che la mia poca esperienza sul campo fosse dovuta al fatto che, dove abito, le possibilità siano poche o quasi inesistenti, e che fosse normale non avere neanche un articolo all’attivo. Non potevo pensare cosa più sbagliata. Certo forse il discorso delle opportunità è vero, ma dove non trovi qualcosa te la devi cercare, se non creare da te. Anzi, forse può essere un incentivo, un campo raso ha più possibilità di essere coltivato. Vedendo le altre ragazze, le loro esperienze, il pessimismo è aumentato. Da parte mia c’era sicuramente la grande volontà di imparare il più possibile, di colmare le mie lacune, di dare un assetto più professionale alla mia grande passione per la moda e di scoprire, carpire e apprendere tutti i segreti che si nascondono dietro questa grande industria. Però quasi nessuna esperienza sul campo. Pensavo di avere pochissime possibilità di accedere al master. Ma al di là dell’esito, le selezioni mi hanno insegnato molto, mi hanno aperto gli occhi su un mondo che non conoscevo con precisione, mi sono confrontata con un universo che mi ha fatto riflettere sulle mia capacità e sull’atteggiamento da avere in futuro e, perché no? Anche su come affrontare prossimi colloqui o selezioni. Un grande insegnamento che mi sarebbe stato utile in futuro, il che mi rendeva assolutamente soddisfatta e appagata. Qual è stato l’effettivo esito? Lo scoprirete nel prossimo post. Fatemi però ringraziare subito Glamour, il giornale in cui ho letto l’annuncio, un punto di riferimento riguardo la moda e le ultime attualità!


















11 commenti:

  1. wowwwww, brava, a prescindere da come è andata, almeno ci hai provato, sei stata coraggiosa, complimenti!
    c.b.
    Non vedo l'ora di leggere il seguito.

    RispondiElimina
  2. Ciao bellissima, grazie di avermi segnalato questo splendido blog su facebook! Non vedo l'ora di sapere com'è finita la tua avventura, o...continuata!! Un bacione :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao laura!!! ma grazie a te!!! :))) nel prossimo post "svelerò" tutto!! :)

      Elimina
  3. sicuro,certissimo,della ottima riuscita,ne siamo orgogliosi continua,continua,continua....................................igna

    RispondiElimina
  4. pensa a quando scriverai tu su glamour!!!!!!!
    e sono certa che averrà!(beh se non sarà glamour sarà un'altra testata!!)
    la tua fan romana ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha..magari!!! io, nel mio piccolo, ci spero!! :))

      Elimina
  5. Hai una grande volontà di realizzare i tuoi obiettivi..veramente da ammirare! hai tutte le capacità per arrivare in alto e sono sicura che ce la farai!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!! grazie mille!!! speriamo!!! :)

      Elimina
  6. In bocca al lupo per tutto Taty :)

    RispondiElimina